La storia di surf e passione di Lisa Anders: Trouble!
Per visualizzare questo contenuto e' necessario accettare i cookies statistici.
CLICCA QUI per modificare le tue impostazioni relative ai cookies

Lisa Andersen è una leggenda, e come tutte le leggende degne di questo nome porta con sé una storia ricca di passione, dedizione, coraggio e determinazione a non mollare mai.

06E sono proprio questi elementi che le hanno permesso di guadagnarsi quattro titoli mondiali, sei “Surfer of the Year”, essere la prima donna ad apparire sulla copertina di “Surfer” e diventare il volto del brand Roxy.

Ma per arrivare al successo ha dovuto lottare: nata a New York e cresciuta in Florida, il suo primo impatto con il surf non è stato semplice. I genitori volevano infatti tenerla lontana da quel mondo che ­– a detta loro – era colmo di pericoli. Ma il richiamo per Lisa era troppo forte, ed è quindi giunta allo scontro, con il padre che le ha rotto la tavola promettendole di stare in punizione per anni.

Quindi Lisa è passata al piano B: fuga ad Huntington Beach, per inseguire il suo sogno, vivendo fra la spiaggia e la sua auto. Una vita difficile, che però l’ha portata a essere la prima donna a raggiungere la fama assoluta nella scena surf.

Da qui il titolo “Trouble”, ideale per tracciare una biografia fatta di difficoltà ma anche di grandi soddisfazioni.

“Trouble” non è dedicato solo agli appassionati di surf, ma a tutti coloro che credono nei loro sogni: preordinalo qui!