ANDREA UCCELLINI – UN PICCOLO PILOTA IN CRESCITA
Per visualizzare questo contenuto e' necessario accettare i cookies statistici.
CLICCA QUI per modificare le tue impostazioni relative ai cookies.

Dopo un 2020 pieno di successi, ma ridotto di gare causa pandemia, il Ragni Racing MX Junior Team ha aspettato con trepidazione questo 2021 per confrontare Andrea anche in campo internazionale. Quindi, dopo un breve rodaggio in alcuni campionati regionali e nazionali dove Andrea ha primeggiato in tutte le gare, sono partiti per la prima prova di campionato europeo in Portogallo.

Una trasferta che ha visto ben 20 ore di nave, Civitavecchia-Barcellona, con altri 1200 chilometri a bordo di un furgone per arrivare nella città di Porto (Portogallo). Anche in questo appuntamento Andrea si è distinto per la sua guida e tecnica nonché per la sua maturità agonistica, vincendo con autorità tutto ciò che c’era da vincere.

In pista, il giovane campione, conduce una moto Husquarna di 65 centimetri cubici di cilindrata del Ragni Racing MX Junior Team, come se fosse un pennarello sulla tela per un artista.

Nel 2020, nonostante la pandemia, ha trascorso un mese di America con la famiglia dove ha vinto 11 manche su 12 di campionato, prima del ritorno in Italia a cui ha fatto seguito un secondo posto al campionato Italiano.

Consapevoli che la strada da percorrere è ancora lunghissima ma anche orgogliosi di ciò che sta facendo Andrea, continueremo cercando di farlo crescere agonisticamente e sportivamente ma soprattutto come piccolo uomo nel miglior modo possibile anche grazie al vostro supporto” dichiara il Ragni Racing MX Junior Team.

Un debutto col vento in poppa per Andrea Uccellini nel campionato europeo formato da 5 gare, la prossima sarà in Italia fra tre settimane vicino a Fabriano nelle Marche, più una finale; i riflettori sono tutti puntati sul piccolo Andrea. Ci sono poi tappe in Francia, Slovenia e Spagna. Prima della vittoria in Portogallo, però, il giovane pilota si era già aggiudicato due gare dell’italiano.